Walter Massa:"Il Premio di Vinoway lo dedico a Ronco, San Crispino e Tavernello"

Letto 4546 Email
Durante la premiazione come Miglior Viticoltore Italiano 2020, conferito da Vinoway lo scorso 10 Ottobre in occasione della Dinner With The Stars, Walter Massa ha espresso il suo parere sulla situazione attuale del vino italiano.
 
"E' una grande responsabilità perchè il vino è bello, è la bandiera tangibile del mediterraneo ma sopratutto dell'Italia, è il nostro messaggero ed è la nostra importantissima voce economica.

Quando si riceve un premio come questo, lo si deve dedicare sempre a chi si occupa degli oltre 600 mila ettari di paesaggio italiano, ma bisogna anche fermarsi e fare un atto di riflessione.

Al giorno d'oggi c'è ancora troppo vino sottopagato. Bisognerebbe scomodare qualche ente per sapere come mai 1lt di vino costa meno di 1 euro quando 1 kg d'uva ha il medesimo costo.

Bisogna investire sugli uomini perchè c'è tutta una schiera di vignaioli, usciti dal 1990 in poi, che hanno fatto belle tutte le colline d'Italia, che ha sempre avuto una spina dorsale sulla viticoltura. Voglio che ci sia dignità nel mondo agricolo, quindi dobbiamo farsì che il vignaiolo prenda forza.

Io dedico questo premio a tre strutture fantastiche italiane che fanno bere il vino buono. Sto parlando di che Ronco, San Crispino e Tavernello che sono più costosi di tanti vini venduti in bottiglie di vetro in tappo di finto sughero.

Ringrazio €1,80 che c'è sullo scaffale al supermercato in Italia che fa bere il vino a tutti, contro l'€1,70 di tanti vini italiani muniti di fascetta, DOCG e DOC. E' vergognoso che ci siano bottiglie di vetro a meno di €2 l'una.

Viva San Crispino, Tavernello e Ronco perchè bisogna dare forza economica agli agricoltori".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.