Autore: Francesca Camerlengo

Autore Vinoway

Post recenti di Francesca:

L’Irlanda alla scoperta del Vino Italiano

By:

Non solo birra: alla scoperta dell’Irlanda del vino. Aumentano le opportunità per il vino italiano nel mercato irlandese.


Vinalia 2012: a Guardia Sanframondi riflettori puntati sul Vino Sannita

By:

DI Francesca Camerlengo.In passerella le eccellenze della viticoltura sannita tra le conferme di sempre ed alcune piacevoli novità vinicole.


CATALANESCA: “Porta Fortuna” per Eccellenza

By:

Carta d’identità del vino vesuviano “porta fortuna” per eccellenza.Unico ed inimitabile, riconoscibile tra mille altri vini bianchi.


Vini italiani all’estero: la parola d’ordine è autenticità

By:

DI FRANCESCA CAMERLENGO.I vitigni autoctoni veri protagonisti dell’edizione 2012 di Vitigno Italia.Buone notizie per i vitigni autoctoni italiani.


Cibus 2012: il Food and Beverage italiano non teme confronti…

By:

L’edizione 2012 del Cibus – salone internazionale dell’alimentazione – ha confermato, numeri alla mano, l’agroalimentare come bandiera italiana nel mondo: 12.000 buyers ed operatori commerciali esteri e 63.000 visitatori...


Il Sannio: storie di grandi personalità e di grandi vini

By:

La scommessa vinta di Domenico Ocone, il gentleman sannita dei vini che emozionano.


Vino e mercati esteri: la partecipazione a fiere di settore…

By:

Come trasformare i “contatti” con gli operatori esteri in proficui “contratti” commerciali. Per le aziende vitivinicole la partecipazione a fiere nazionali ed internazionali di settore è uno dei principali strumenti...


L’ambasciatore della dieta mediterranea a Dublino si chiama Luca Mazza

By:

A colloquio con il Master chef del Pinocchio Italian Restaurant.


Vino e Social Media Marketing: binomio vincente ma ecco gli…

By:

Potenza del social. Potenza del web 2.0. Potenza dello sharing. Anche e soprattutto per il mondo del vino.


Campania, mille “culure”…

By:

La Campania è una terra piena di straordinarie ricchezze archeologiche, artistiche, culturali,  paesaggistiche ed enogastronomiche –  alcune famose altre meno note –  ma non per questo prive di fascino...