Autore: Gherardo Fabretti

Autore Vinoway

Post recenti di Gherardo:

NELLA TERRA DEL GATTOPARDO: PALMA DI MONTECHIARO

By:

Tra le campagne battute dal sole di un piccolo paesino dell’agrigentino, un grande mito letterario prende forma.


PADRINI, CHIESE E MUMMIE SULL’ORLO DELLO IONIO: SAVOCA

By:

Incastonata tra le rupi, una piccola cittadina poco distante dalla costa, conserva vecchie storie e antichi reperti di un mondo siciliano ormai scomparso


BRONTE: AMMIRAGLI E CONTADINI ALLA CORTE DELL’ETNA

By:

Dove mi conducete? – In galera? – O perché? Non mi è toccato neppure un palmo di terra! Se avevano detto che c’era la libertà!… La terra (e la...


Destro Vini, “vulcano” in bottiglia

By:

Primi furono i Dilettoso, che nel 1897 arrivarono a Montelaguardia, incidendo il proprio traguardo nella pietra, ancor oggi visibile all’ingresso del vecchio palmento. Da sempre vino, dunque, in questa...


LA MALVASIA DI PAOLA LANTIERI

By:

Qual è il nome di questa montagna, ragazzo? È nel suo più dottorale tedesco che il professor Lidenbrock, appena emerso dal cratere, si rivolge ad un ragazzino spaventato e...


Martini: storia di un colosso Italiano

By:

Il 30 Giugno del 1863, a Torino, un agente di commercio e un contabile, dipendenti di una ditta di bevande, fondano una nuova società, a cui ben presto si...


L’Etna Doc di Gambino

By:

Petto Dragone chiamano la contrada, forse perché le alture di questo frammento di Etna a Linguaglossa rassomigliano al costato ansante di una bestia addormentata. È sul torace di questa...


Il “vulcanico” Primaterra

By:

Nell’infanzia di Marcel, il protagonista della Recherche, c’è una madre a lungo attesa e un vassoio di madeleine. Nell’infanzia di Camillo Privitera c’è una tavola imbandita, una bottiglia di...


Benanti i Pionieri dell’Etna

By:

In principio fu Bologna, dalla quale un Benanti, nel 1734, andò via per approdare in Sicilia. Inizia così, nel 1786, la lunga relazione tra la famiglia Benanti e il...


L’Etna del Barone di Villagrande

By:

Primo fu Teocrito, poeta greco di Sicilia, a parlare, già nel III secolo a.C. della diffusione di vigneti alle falde del vulcano etneo, poi venne il frate domenicano Tommaso...