Valutazione della alcolicità del vino

Scritto da | Pubblicato in Degustazione - Esame gusto-olfattivo Valutazione della alcolicità del vino

Sono il secondo elemento del vino per contenuto. Infatti mediamente nel vino troviamo una percentuale di alcoli che varia tra il 10 e il 14%.

Gli alcoli presenti nel vino, che si formano durante la fermentazione alcolica sono:

– Etilico
– Metilico
– Popilico
– Butilico
– Amilico
– Isoamilico
– Isopropilico

Quello più abbondante è senz’altro l’alcol etilico responsabile della sensazione pseudo calorica che si percepisce assaggiando una bevanda alcolica. Gli altri hanno un’influenza trascurabile.

L’effetto di calore che si percepisce sulla mucosa orale è dovuta alla proprietà disidratante dell’alcol etilico che contrasta l’azione rinfrescante della saliva. L’ alcol inoltre agisce da vaso dilatatore provocando un maggiore flusso di sangue verso i capillari della mucosa.
L’ alcol etilico inoltre allevia le sensazioni dure (acidità e sapidità) rendendo il vino più morbido.

Per capire quest’ultimo concetto esposto basti pensare alle sensazioni percepite degustando un vino passito o liquoroso. L’abbondante presenza di alcoli offre una spiccata sensazione pseudocalorica e una particolare morbidezza.

Valutazione degli alcoli

Leggero

E’ un vino in cui si percepisce una delicatissima sensazione pseudocalorica .
Vini con una bassa percentuale alcolica.
Vini come il Moscato D’Asti,Sangue di giuda dell’ Oltrepò Pavese, Bracchetto d’Acqui presentano questo tipo di sensazione. (4-7%).
Per gli altri vini questa valutazione deve considerarsi un difetto.

Poco caldo

E’ un vino che presenta una delicata percezione pseudocalorica. Ha una discreta presenza di alcol (10-11%). Prevale la sensazione fresca e tannica.

Caldo

E’ un vino che presenta una decisa sensazione pseudo calorica. Ha una elevata percentuale di alcol (12,5-15%). Siamo di fronte ad un vino con una buona struttura.

Alcolico

E’ un vino che presenta una predominate sensazione pseudo calorica. Ha una elevata percentuale di alcol (15-20%). I vini che hanno questa valutazione sono vini liquorosi o aromatizzati prodotti con l’aggiunta di alcol etilico buon gusto oppure mistelle o acquaviti.
Per altri vini questa valutazione deve considerarsi un difetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *