DOCG Colli Orientali del Friuli Picolit

Scritto da | Pubblicato in DOCG DOCG Colli Orientali del Friuli Picolit

La zona comprende una fascia del territorio collinare che va da Tarcento, in provincia di Udine, fino ai confini con la provincia di Gorizia. Anche qui possiamo parlare di una rarità vitivinivola ed enologica che vede il vitigno picolit il protagonista della produzione di vino. Il picolit è un vitigno molto interessante che trova in un difetto di fecondazione una delle sue caratteristiche migliori. Infatti a causa dell’ accinellatura dei grappoli e all’ aborto florale  presenta grappoli spargoli e acini piccoli con una bassa resa nauturale e una magigore carica estrattiva e zuccherina.

Sono idonei alla coltivazione i vigneti di percentuali variabili di elementi grossolani. Sono esclusi i terreni di fondovalle, umidi e non sufficientemente soleggiati.
I sesti d’impianto, le forme di allevamento ed i sistemi di potatura devono essere quelli generalmente usati, comunque atti a non modificare le caratteristiche dell’uva e del vino.

Le uve possono essere sottoposte a pratiche di appassimento sulla pianta e/o su graticci e/o in cassette all’aperto o in locali anche dotati di sistemi per il controllo di temperatura e/o umidita’ e/o di ventilazione forzata.

DOCG Colli Orientali del Friuli Picolit:

  • Colore:giallo dorato piu’ o meno intenso.
  • Profumo:intenso, complesso, elegante. Sentori di fiori di campo,mandorlo,pesco,acacia,castagno, miele, spezie e albicocche mature.
  • Sapore:amabile o dolce, caldo, armonico, delicato,ammandorlato, con eventuale sentore di legno.
  • Abbinamenti:pasticceria secca, formaggi piccanti.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *