2011.01.26 Corso di viti-vinicoltura biodinamica moderna

Scritto da | Pubblicato in news 2011.01.26 Corso di viti-vinicoltura biodinamica moderna

E’ il momento di formazione. Un corso di viti-vinicoltura biodinamica moderna e degustazione didattica dei vini biodinamici.
Con il patrocinio del Comune di Cerreto Guidi e con la collaborazione della Soprintendenza per il Patrimonio Storico,  Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo museale della Città di Firenze in collaborazione con ISAB Consulting, Sezione di Scienze Agricole Biodinamiche, Viticolturabiodinamica.it.

Il corso è diretto a professionisti, viticoltori, tecnici, ricercatori e studenti. Obiettivo del corso, articolato in due giornate di approfondimento, è quello di insegnare i fondamentali della coltivazione della vigna e della vinificazione biodinamica, con la competenza e la pratica di un Agronomo che ha posto con chiarezza le basi del metodo biodinamico moderno.
 
 

PROGRAMMA

Mercoledì 26 gennaio 2011
 
ore 09.00 – 13.00 La scienza agricola biodinamica: conoscere il linguaggio di base
Botanica e fisiologia della pianta in biodinamica.
Le fasi vegetative della vite in relazione con i ritmi delle stagioni.
L’interpretazione olistica della natura e la produzione dell’uva, lavorando con gli elementi e gli eteri.
Percezione soggettiva del vivente e applicazione oggettiva nella pratica agricola
Gli esseri elementari e i preparati biodinamici: significato ed utilizzo.
 
ore 13.00 – 15.00 Pausa per il pranzo
 
ore 15.00 – 19.00 La Biodinamica italiana: peculiarità e originalità mediterranea.
Il governo del terreno nel vigneto biodinamico
Geologia e pedologia biodinamica.
Lavorare la terra: tecniche, macchine e attrezzi.
Fertilizzare e rivitalizzare la terra: significato e studio dei sovesci semplici e multiflori.
Modellare la pianta della vite
Gli elementi e la potatura secca e verde.
Riflessioni sulle tecniche di difesa dai parassiti: le certezze e le ricerche.
 
Giovedì 27 gennaio 2011

ore 08.30 – 09.30
“A mente fredda”: quesiti dei partecipanti, emersi nella notte, sugli argomenti trattati
 
ore 09.30 – 12.30 Produrre il vino biodinamico
L’espressione del terroir nel vino è il risultato delle tecniche colturali e della manipolazione dell’uva in cantina?
Aspetti pratici sulla maturazione dell’uva.
Analisi dei dati scientifici e luoghi comuni sui rischi della vinificazione biodinamica.
Lavorare in cantina con gli elementi e gli eteri: macerazioni, fermentazioni, affinamento
Le fermentazioni spontanee: lieviti autoctoni e lieviti commerciali: casi di studio e degustazione comparata.
Macchine, attrezzature e sostanze: quello che serve per fare il vino biodinamico.
Valutazione a margine dei disciplinari di produzione del vino biologico e biodinamico.
 

ore 12.30 – 13.00 Dibattito

ore 13.00 – 15.00 Pausa per il pranzo
 
ore 15.00 – 18.00 Produrre un vino rosso e bianco biodinamico.
Ricerche scientifiche comparate ed applicazioni pratiche: casi di studio (con qualche intruso)
DEGUSTAZIONE COMMENTATA DE “I VINI BIODINAMICI” BIANCHI.
 
DEGUSTAZIONE COMMENTATA DE “I VINI BIODINAMICI” ROSSI.
ore 18.00 – 19.00 Dibattito e conclusioni

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *