Carne di pollo: batteri resistenti ad antibiotici nel 63% campioni

Scritto da | Pubblicato in cronaca Carne di pollo: batteri resistenti ad antibiotici nel 63% campioni

Secondo un’analisi di Altroconsumo, in 25 campioni su 40 (63%), sono stati ritrovati batteri resistenti agli antibiotici nella carne di pollo.
L’associazione rende noto che:”l’antibioticoresistenza è un problema di salute pubblica di dimensioni globali, che passa per la tavola dei consumatori”.

Altroconsumo aderisce inoltre alla campagna ‘Basta antibiotici nel piatto’ di Consumer International, invitando i consumatori a sollecitare produttori e distributori via mail.

“Il 19% dei batteri trovati è resistente alla Cefepime, antibiotico usato per curare le infezioni delle vie respiratorie e del tratto urinario. In futuro la resistenza potrebbe arrivare al 96%.

I risultati di una stessa indagine, svolta in Portogallo, segnala l’85% dei campioni positivi al test dell’E.coli, in Spagna l’83%, in Belgio, il 76%”.

Altroconsumo rende noto di aver già inviato lettere formali ai principali avicoltori e alle più importanti catene di distribuzione sollecitando la fine dell’abuso di antibiotici negli allevamenti.

Redazione di Vinoway

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *