GIV e Granarolo avviano partnership per crescere in Svizzera

Scritto da | Pubblicato in cronaca GIV e Granarolo avviano partnership per crescere in Svizzera

Granarolo e Gruppo Italiano Vini hanno dato via ad una partnership che ha l’obiettivo di far crescere la presenza di entrambe le società in Svizzera.
Il GIV ha acquisito da Granarolo l’11% di Comarsa SA, leader nella distribuzione di prodotti alimentari italiani nel Paese elvetico. Al Gruppo lattiero caseario il restante 89% della società. La partnership consente a Granarolo di focalizzare le proprie strutture all’estero sul core business, e disporre allo stesso tempo di una strategia commerciale sul vino italiano operata con uno dei più importanti player del settore, con un piano di sviluppo dedicato in grado di creare valore.

La gestione del business del vino italiano, infatti, richiede competenze specialistiche, dalla ricerca dei fornitori alla vendita del prodotto finito. A Gruppo Italiano Vini l’operazione permette di sviluppare il business del vino italiano nel mercato elvetico, attraverso l’utilizzo del network di piattaforme commerciali del Gruppo Granarolo.

Gianpiero Calzolari, Presidente di Granarolo, ha così dichiarato:”Questa partnership ci rende particolarmente orgogliosi perché avviene fra due grandi aziende italiane leader nel loro settore. La strategia del Gruppo per lo sviluppo delle piattaforme commerciali all’estero punta all’identificazione di partnership con operatori specializzati nei diversi segmenti merceologici al di fuori di quello caseario come olio, vino e conserve. Tale approccio consente di ampliare questi business, aumentando il focus di Granarolo sul dairy”.

Corrado Casoli, Presidente del GIV, ha così replicato:“Sono contento di aver concluso questa operazione con una società importante del food italiano quale Granarolo. Questo è un ulteriore tassello che va ad aggiungersi alla strategia che il nostro Gruppo, da sempre presidia con strutture dirette o con alleanze i più importanti mercati internazionali”.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *