Nas, falsi vini Doc e Igp: perquisizioni in cantine italiane

Scritto da | Pubblicato in cronaca Nas, falsi vini Doc e Igp: perquisizioni in cantine italiane

Una cinquantina tra cantine, distillerie, imprese agricole, abitazioni e ditte di trasporto sono state perquisite nelle province di Pordenone, Udine, Treviso, Venezia, Padova, Reggio Emilia, Modena, Ravenna, Firenze, Livorno, Napoli, Bari e Foggia.
L’operazione, diretta dalla Procura della Repubblica di Pordenone, è gestita dai Carabinieri del Nas di Udine e dagli Ispettori dell’Icqrf Nord-Est di Udine e Conegliano (Ispettorato repressione frodi), coadiuvati da militari dei Comandi provinciali locali e da personale degli Uffici Icqrf a livello nazionale.

Gli scopi dell’indagine sono quelli del contrasto alle frodi e agli illeciti ai danni dei consumatori e la alla tutela e qualità delle indicazioni geografiche tipiche e denominazioni di origine di prodotti agroalimentari. Nello specifico i produttori presi in considerazione sono quelli del settore dei vini di qualità.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.