80 euro già spesi da 38% italiani

Letto 1525 Email

​La maggioranza del 38 per cento degli italiani che ha avuto diritto al bonus di 80 euro in busta paga lo ha già impegnato per fare fronte a spese familiari come bollette in scadenza, tasse o visite mediche e l’8 per cento per pagare debiti accumulati. 


E' quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixe’ in occasione della relazione del Governatore della Governatore di Bankitalia, Ignazio Visco. Il 14 per cento ha comunque deciso di spenderlo per fare una spesa migliore e solo il 4 per cento per andare più spesso a mangiare fuori mentre il 18 per cento li metterà da parte per risparmiare e il 15 per cento per acquistare qualcosa (abbigliamento o altro) per se stesso o per la propria famiglia a conferma della situazione di disagio che sta vivendo la popolazione. Sarà dunque la spesa alimentare, che rappresenta la seconda voce dei budget familiari, a beneficiare maggiormente – sottolinea la Coldiretti - del bonus di 80 euro al mese per alcune categorie di lavoratori dipendenti, disoccupati e cassintegrati che destinano una quota rilevante del proprio reddito all’acquisto del cibo. Una misura importante per aumentare il potere di acquisto degli italiani, per rilanciare i consumi e uscire da un circolo vizioso che va accompagnata – conclude la Coldiretti - da un nuovo modello di sviluppo per far crescere il Paese con le leve uniche ed inimitabili di distintività come il cibo, il territorio, la tradizione, la cultura e il paesaggio.

fonte: coldiretti.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.