Import USA in calo

Letto 1058 Email
Secondo alcuni dati pubblicati dall'Italian Wine & Food Institute, gli Stati Uniti stanno avendo uno stato di involuzione nelle importazioni enoiche.


In nostro Paese, invece, registra un lieve aumento in quantità (+1,5%).

Per gli USA questo calo è anche dovuto al rapporto di cambio Euro-Dollaro.

Il secondo Paese fornitore del mercato statunitense dopo l'Italia, ovvero l'Australia, ha registrato importazioni pari a 760.090 ettolitri per un valore di 192,32 milioni di dollari.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.