Log in

AssoBirra: anno d'oro, crescono export e consumi

Letto 384 Email
Il Presidente di AssoBirra, Michele Cason, ha così commentato gli ultimi dati sul consumo di birra in Italia.

"Export, produzione e consumi fanno segnare livelli record mai censiti da AssoBirra in oltre 110 anni di storia".

Nel 2017 le esportazioni hanno raggiunto il massimo storico (2,7 milioni di ettolitri), in crescita del 7,9% sul 2016. Lo scorso anno anche la produzione ha fatto segnare il valore più alto in assoluto (15,6 milioni di ettolitri, in aumento del 7,5%). E cresce anche la produzione italiana di malto (+3,4%). Anche il consumo interno è in crescita con livelli di consumo pro capite che per la prima volta toccano quota 31,8 litri. Il 2017 ha visto anche un sensibile calo dell’import, diminuito del 9,1% (6,4 milioni di ettolitri).  

"L’Italia è il decimo Paese produttore di birra in Europa ma il il crescente interesse di nuove categorie di consumatori e di una nuova generazione di imprenditori dimostra come ci siano le condizioni per uno sviluppo del settore. Le birre artigianali, ad esempio, stanno contribuendo alla rigenerazione di tanti territori attraverso la valorizzazione di risorse umane e naturali.
Le priorità sono una riduzione della pressione fiscale e l’approvazione di una riforma di legge sulla birra che in Italia risale al 1962 in grado di valorizzare il ventaglio di possibilità di produzione è molto cresciuto e il fatto che i birrai valorizzano sempre più materie prime locali".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.