Log in

S.Valentino: quali sono i cibi afrodisiaci per scatenare la passione?

Letto 392 Email
Il giorno di S.Valentino è ormai alle porte e, per la sera più romantica dell’anno, perché non seguire le orme di Casanova o di Cleopatra?

Infatti il più grande seduttore di tutti i tempi cita spesso fra le sue armi "segrete" per sicure conquiste la pasta, le cipolle, la carne di piccione, la cioccolata e le ostriche mentre la regina d’Egitto condivideva con i suoi amanti un dolce a base di miele e mandorle.

E proprio al primo posto della “top ten” dei cibi ritenuti afrodisiaci anche dalla medicina moderna c’è il miele perchè contiene il boro.

Questo oligoelemento aumenta i livelli di estrogeni (gli ormoni sessuali femminili) e innalza anche il testosterone, ormone responsabile del desiderio sessuale di uomini e donne.

Sulla tavola dell’amore immancabili anche le ostriche che, ricche di zinco, aumentano la libido e il cioccolato che contiene l’anandamide, un ormone che rilascia dopamina nei centri del piacere del cervello e stimola sentimenti di eccitazione, attrazione ed euforia.

Non può mancare l’avocado che contiene il betasitosterolo (sostanza che permette di tenere bassi i livelli di colesterolo) e il glutatione, utile per la prevenzione di problemi cardiovascolari e per la stimolazione del microcircolo. Sul fronte femminile, la mandorla è un boost di energia, riconosciuta già nel Medioevo fino ai giorni nostri, perchè è un augurio di fertilità e prosperità.

Per dare sapore alle ricette dell’amore non devono mai mancare aglio, coriandolo, noce moscata, peperoncino e zenzero.

Nei bicchieri vino rigorosamente rosso, i suoi polifenoli stimolano la libido femminile.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.