Ricerca: energia pulita dagli scarti del vino

Letto 437 Email
Da una collaborazione tra l'Università Ca' Foscari Venezia e Serena Wines 1881 è nato un progetto biennale di ricerca basato su un brevetto congiunto, dove è possibile ottenere energia pulita dagli scarti del vino.

E' stato siglato l'accordo per sviluppare in laboratorio delle celle fotovoltaiche che frutteranno i coloranti naturali dello scarto di produzione del vino.

In queste innovative celle fotovoltaiche i coloranti catturano la luce solare e trasmettono elettroni a un semiconduttore, mimando il processo di fotosintesi clorofilliana.

L’attività di ricerca viene condotta nei laboratori del Campus Scientifico di Ca’ Foscari, a Mestre, dotati di strumentazione scientifica all’avanguardia per la quale l’ateneo sta investendo 3 milioni di euro nel triennio 2018-2020 con l’obiettivo di creare un luogo di incontro e contaminazione per la ricerca e sviluppo, aperto a partenariati.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.