Nasce l'Osteria Preella: tra storiche vigne veronesi e nuovi talenti dell'alta ristorazione

Letto 397 Email
Un luogo storico, il talento delle nuove generazioni, il piacere della convivialità e, dulcis in fundo, la semplicità. Sono questi gli elementi alla base dell’Osteria Preella.Pochi ingredienti, 3 o 4 al massimo come impone la filosofia dello chef Fabrizio Albini, che caratterizzano ogni piatto, esaltano al massimo la materia prima in un’ottica antispreco, e rappresentano il territorio.
 
Siamo a pochi passi dal Lago di Garda, immersi tra i vigneti, dove da decennisi produce il Bardolino Classico. Un luogo dall’animo antico, illuminato da un lampo di contemporaneità. L’Osteria Preella sembra aprire un varco tra passato e futuro, creando una nuova dimensione in cui ogni cosa è in armonia: la semplicità e la raffinatezza, la cucina del territorio e l’esigenza di sperimentare, il rispetto delle tradizioni e l’audacia dei giovani.

Il nuovo ristorante- che ha aperto ufficialmente nel mese di agosto, registrando il tutto esaurito nella serata inaugurale - puntasulle nuove promesse dell’alta ristorazione, affidando l’importante ruolo di oste 3.0 a Matteo Modesti: veronese doc, con un curriculum di tutto rispetto nelle più rinomate locande di Verona, un amore sincero per il territorio e la mente aperta dei giovani.  

È dello chef e talent scout dell’alta cucina Fabrizio Albini -cresciuto nell’osteria del nonno e successivamente perfezionatosi con maestri del calibro di Gualtiero Marchesi e Vittorio Fusari- l’intuizione di scommettere sulle nuove generazioni, con l’obiettivo di traghettare l’Osteria Preella verso un futuro ambizioso.

Il risultato è un suggestivo ristorante immerso nei vigneti,con un ampio plateatico; una cucina dominata dalla semplicità ma in grado di suscitare sensazioni non comuni; un wine shop con vini provenienti da Italia e Francia, selezionati da Modesti e Albini in collaborazione con Gruppo Italiano Vini. Un rifugio esclusivo per veronesi, turisti e per chiunque voglia farsi coccolare con un risotto all’Amarone, un pesce di lago o una pizza gourmet- una su tutte, la celebre Zucchina, citata anche dall’autorevole blog di Luciano Pignataro - ideata dal pluripremiato pizzaiolo Paolo Ghidini.

L’Osteria Preella è un luogo che danza sul tempo, oscillando tra passato e futuro, dove sentirsi sempre a proprio agio, piacevolmente sorpresi, semplicemente bene.

Osteria Preella. Nel posto giusto, al momento giusto.

Comunicato Stampa

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.