Divieto di vendita alcolici dopo le 18: dietrofront della Regione Lombardia

Letto 898 Email
La Regione Lombardia, dopo le tante proteste di produttori, Associazioni di Categoria, Imprenditori e anche dopo la lettera scritta dal Presidente mondiale degli enologi, Riccardo Cotarella al Governatore Fontana, ha deciso di modificare l'ordinanza 620 dello scorso 16 ottobre.

L'ordinanza prevedeva il divieto di vendita di alcolici da asporto dopo le ore 18.

La Regione quindi ha optato per un "dietrofront" riguardo questo provvedimento, che rischiava di creare enormi perdite al settore vinicolo e del beverage in generale.
Ultima modifica ilGiovedì, 22 Ottobre 2020 09:24

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.