Covid, chiusura ristorazione: 11,5 miliardi di vino e cibo invenduti

Letto 405 Email
Da un'analisi della Coldiretti emerge che la pandemia ha portato vino e cibi invenduti per un valore di circa 11,5 miliardi, a causa della chiusura totale e parziale di ristoranti, bar, pizzerie, agriturismi e trattorie.

Sarebbero stati invenduti 300 milioni di kg di carne bovina, 250 milioni di kg di frutti di mare e pesce e circa 200 milioni di bottiglie di vino.

Ettore Prandini, Presidente della Coldiretti, ha così commentato:"Una situazione a fronte della quale sarebbe importante consentire le aperture serali che valgono quasi l'80% del fatturato dei locali della ristorazione.

Con l'arrivo del bel tempo le chiusure paradossalmente favoriscono gli assembramenti all'aperto su strade, piazze e lungomare, mentre nei locali sono state adottate importanti misure di sicurezza, come il distanziamento dei posti a sedere, il numero limitato e controllabile di accessi e la registrazione dei nominativi di ogni singolo cliente ammesso".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.