Vino, D. Stefàno: azzerare i ritardi sui contributi

Letto 472 Email
"Dobbiamo in tutti i modi annullare i ritardi accumulati sui controlli necessari per poter erogare i contributi e per consentire ai produttori di mettere in commercio il Vino, alla vigilia del termine ultimo previsto per lo stoccaggio obbligatorio di 6 mesi sancito dal decreto ministeriale di novembre scorso".

E' quanto si legge in una nota urgente inviata al Ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli dal senatore Dario Stefàno, Presidente della 14^ Commissione Politiche dell'Unione Europea.

"Dopo la paralisi di questo importante settore a causa della pandemia da covid, non possiamo in alcun modo permettere che il comparto patisca anche il peso della burocrazia. Sarebbe ingiusto oltre che insopportabile".

"Per questo, gentile Ministro, Ti sono a chiedere se il Tuo Dicastero intenda individuare - o lo abbia già fatto - una  procedura per lo svolgimento dei controlli finali per la chiusura dello stoccaggio tale da recuperare i ritardi sino ad oggi accumulati e che rischiano di compromettere, da un lato, l'accesso al pagamento dell'aiuto e allo svincolo delle garanzie fideiussorie e, dall'altro, lo svolgimento ordinato degli impegni derivanti dalla prossima imminente vendemmia".

Ufficio Stampa Dario Stefàno

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.