In Italia resta il segno meno sulla spesa alimentare

Scritto da | Pubblicato in mercato In Italia resta il segno meno sulla spesa alimentare

Da un’indagine Ismea-Nielsen è emerso che il 2016 si avvia a chiudersi negativamente per la spesa alimentare delle famiglie italiane.
Si registra una riduzione degli acquisti di cibo e bevande dell’1% rispetto allo scorso anno.

Si segnalano cali per carne (-5,6%), salumi (-5,2%), latte (-3,6%) e olio (-1,9%).

Aumenta invece il pesce fresco con un avanzamento della spesa del 4,8% sui primi 9 mesi del 2015.

Per quanto riguarda i vini, la spesa risulta nel complesso più contenuta rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, nonostante la grande performance degli spumanti (+10%).

Redazione di Vinoway

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.