Vino italiano negli States: il 2016 rischia di essere un anno negativo

Scritto da | Pubblicato in mercato Vino italiano negli States: il 2016 rischia di essere un anno negativo

Secondo i dati dell’Italia Wine & Food Institute di Lucio Caputo, il 2016 rischia di essere un anno in negativo per il vino italiano negli USA.
Nei primi 9 mesi le importazioni sono diminuite dello 0,9% in volume, numericamente 1,89 milioni di ettolitri.

Lucio Caputo ha così dichiarato:”è un campanello di allarme che non può essere assolutamente sottovalutato, anche perché va visto nel contesto generale del mercato e in relazione ai principali concorrenti dell’Italia. Che si è venuta a trovare in una fase di stallo nella quale sta subendo un contemporaneo e concentrico attacco sia nella fascia bassa che in quella alta della sue esportazioni vinicole”.

Il Cile è diventato il secondo Paese fornitore del mercato statunitense, dove vengono prodotti vini di ottima qualità venduti a prezzi più bassi di quelli italiani.

Per i consumatori USA il prezzo è l’elemento determinante per l’acquisto del vino.

Redazione di Vinoway

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.