Vino: prorogato utilizzo etichette “i” ISO 2760 fino al 30 Giugno 2024

Scritto da | Pubblicato in news, normative Vino: prorogato utilizzo etichette “i” ISO 2760 fino al 30 Giugno 2024

Il Decreto emanato l’8 marzo 2024 dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste stabilisce importanti disposizioni riguardo le etichette dei vini e dei prodotti vitivinicoli aromatizzati.

In particolare, le etichette già stampate contenenti il simbolo “i” Iso 2760 per identificare il codice QR, ma senza il termine “ingredienti”, potranno essere impiegate fino al 30 giugno successivo, grazie ad una proroga concessa dal decreto stesso.

Senza tale proroga, l’utilizzo di tali etichette sarebbe scaduto l’8 marzo 2024.

Il decreto autorizza l’utilizzo di queste etichette per i vini e i prodotti vitivinicoli aromatizzati destinati al mercato nazionale, consentendo il simbolo “i” ISO 2760 accanto al codice QR che fornisce informazioni sulla lista degli ingredienti e la dichiarazione nutrizionale.

Una novità significativa introdotta dal decreto è che le etichette non utilizzate entro il 30 giugno 2024 possono comunque essere impiegate, purché siano corrette tramite l’applicazione di un adesivo contenente il termine “ingredienti” accanto al simbolo o qualsiasi altra indicazione ritenuta utile e possono essere commercializzati esclusivamente sul territorio nazionale fino all’esaurimento delle scorte.

Queste disposizioni offrono una flessibilità temporanea nel rispetto delle normative vigenti.

Si ringrazia lo Studio Giuri per la comunicazione.

Tag