Coronavirus, Stefano: stop cinismo, banche siano responsabili

Scritto da | Pubblicato in press-news Coronavirus, Stefano: stop cinismo, banche siano responsabili

“Ieri sera, un mio caro amico mi ha inoltrato la mail con la quale la sua banca ha risposto alla richiesta di finanziamento. Non è purtroppo la prima che ricevo e rimango basito”.
Cosi Dario Stefàno vice presidente dei senatori del Pd su Facebook commentando una mail ricevuta da un amico imprenditore che gli elencava i documenti richiesti da un istituto di credito per erogare un finanziamento.

“Basta con il cinismo – continua Stefàno – anche le banche dimostrino responsabilità e solidarietà. Il governo ha fatto la sua parte, ora la facciano gli istituti di credito”.

Nel post il senatore del Pd pubblica la lettera inviata dalla banca al suo amico, in cui l’istituto di credito per per iniziare l’istruttoria del finanziamento per la richiesta al Fondo di Garanzia richiede i seguenti documenti: ultimi 2 mod. unici (2019-2018) completi di ricevuta di trasmissione e dichiarazione IVA accompagnati dalla situazione patrimoniale ed economica al 31.12.2017 e 31.12.2018; situazione patrimoniale ed economica al 31.12.2019; allegato 4bis; situazione economica al 31.12.2019; Durc in corso di validità e DM10 INPS (se ha dipendenti); dettaglio finanziamenti e fidi altre banche; Prospetto ricavi ed esborsi finanziari sino al 31.12.20.

Ufficio Stampa Dario Stefàno

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *