COCCIOPESTO: INNOVAZIONE PER IL MONDO DELL’ENOLOGIA

Scritto da | Pubblicato in curiosità COCCIOPESTO: INNOVAZIONE PER IL MONDO DELL’ENOLOGIA

Nelle cantine, oltre a botti e barrique, potremmo presto vedere anche il cocciopesto.

Il cocciopesto è un’anfora naturale e traspirante che ha come scopo la fermentazione del mosto.

Questo ‘gigante d’argilla’ potrebbe rappresentare un metodo di innovazione per il mondo dell’ enologia in quanto possiede tre tecniche:

– Forma: internamente ovoidale che facilita la condensazione dei gas della fermentazione;

– Dimensioni: più grandi di quelle delle anfore;

– Cocciopesto: naturale e traspirante.

L’oggetto, creato, studiato e testato dal Team di Drunk Turtle e presentato al Vinitaly 2015, è un mix di sabbia, acqua, fibre di canapa e cotone, scarti lapidei, legante cementizio e laterizi macinati.

Dopo alcuni test da parte di produttori si può affermare che ci sono stati risultati interessanti, sulla reazione del vino inserito nei vasi, sia dal punto di vista organolettico che da quello chimico.

Redazione di Vinoway

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *