La Tripide

Scritto da | Pubblicato in Malattie del vigneto-Insetti Fitofagi La Tripide

La tripide vive quasi esclusivamente a spese delle viti, maggiormente su quelle americane ma si può trovare pure sulle piante arboree usate come tutore del vigneto. Le numerose punture di nutrizione sono distribuite uniformemente su tutta la superficie fogliare. Su queste lesioni vengono deposte le uova.

Questo insetto attacca la giovane vegetazione subito dopo l’apertura delle gemme e può causare notevole ritardo vegetativo, in caso di forti attacchi anche i grappoli e può provocare l’aborto floreale prima o la colatura degli acini dopo.

L’insetto risulta molto dannoso all’inizio della primavera nei vitigni che ritardano il germogliamento. La tripide durante l’inverno trova riparo sotto il ritidoma del ceppo e nei vecchi tralci e sulla base di quelli d’annata.

In primavera con il germogliamento, punge le giovani foglie e depone le uova dentro i tessuti fogliari alla biforcazione delle nervatura. Da qui nasceranno le successive generazioni che poi a fine novembre raggiungeranno i rifugi invernali.

{gallery}gallery/pedia/viticoltura/malattie-della-vite/insetti-fitofagi/tripide{/gallery}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *