Cardo Avorio di Isola d’Asti

Se citate i cardi ad un vero piemontese quasi certamente vi sentirete menzionare l’abbinamento con la celebre bagna càuda. In effetti è più che tipico gustare la deliziosa bagna intingendovi svariate verdure sia crude che bollite e i cardi rappresentano uno di questi ingredienti: si usano freschi tagliati a pezzi.

Timorasso: un grande bianco piemontese

La storia di oggi getta la sua radice nel lontano 1923 quando Carlo e Zaira Salvarezza aprirono la Fitteria; ma come sempre cerchiamo di andare con ordine: siamo in Piemonte, a Tortona la romana Julia Dertona.

Paolo Laiolo Reginin: la terza generazione fidata dei Marchesi Scarampi

Piemonte, il vasto catino del Monferrato con la sua dinamica e multiforme espressione territoriale. Avvicinandosi all'obiettivo circoscriviamo l'azienda alla provincia d'Asti.  Percorriamo la vecchia statale che conduce alla nuova docg Nizza Monferrato, svoltando, qualche chilometro prima, per il comune di Vinchio. Abbandoniamo la provinciale vinchiese per dirigerci definitivamente nella frazione Noche, residenza esatta dell'azienda Reginin di Paolo Laiolo.
Sottoscrivi questo feed RSS