Log in

Pietro Bandini: le origini di Quinzân

Pietro Bandini, vignaiol compositore, è un artista completo a 360 gradi! Recita e balla, canta e ride, si appassiona e coltiva, ama la terra e ne rispetta i frutti. D'ogni arte si innamora e nella gioia d'una giornata condivisa crede. Chiunque cerchi il vignaiol faentino, che con animo desto voglia porsi in ascolto, troverà una sincera accoglienza premurosa!
  • 0

Mortilla Nakrì: il vino della Ninfa danzante

Un vino dal sorso piacevole che riesce ad esprimere al meglio la terra da cui nasce: la Sicilia. Terra di vitigni pregiati e di miti come quello che racconta di una Ninfa, la stessa raffigurata nell’etichetta.
  • 0

L'Amarone Monte dei Ragni di Zeno Zignoli

Produrre Amarone sempre, ogni anno, con ogni clima, con ogni mezzo senza mai volerne rinunciare, senza mai domandarsi che cosa sia la natura del vino. Badar che il numero di bottiglie non si scosti mai troppo per non perder quote di mercato ed incassi, che venga riproposta continuamente la fotocopia del "gusto della casa".
  • 1

Le Fabuleux destin dei Pètillant Naturel!

Le Fabuleux destin dei Pètillant Naturel! Ovvero quel Favoloso mondo dei vini frizzanti rifermentati in bottiglia. Sicuramente chiamarli Pètillant Naturel o Petnat (su instagram uno degli hashtag maggiormente usati del mondo del vino) potrebbe essere riduttivo, ciò che questi vini non sono affatto! Antica e naturale vinificazione che negli ultimi anni è in pieno fermento, quella utilizzata dai nostri nonni, quella dei vini che rifermentavano in bottiglia sui propri lieviti (“sur lie” per i francesi), dei vini torbidi col residuo.
  • 0

Il Fiano di Avellino di Ciro Picariello

Era l'anno 2006 quando bevvi la prima volta il Fiano di Avellino di Ciro Picariello. Mi colpirono la tagliente acidità e la schiettezza che si evidenziavano all' assaggio. Agli esordi la piccola cantina si avvaleva dei consigli enologici e agronomici di Carmine Valentino. Da qualche anno sono Ciro e sua moglie Rita (e anche il figlio Bruno, fresco laureato in enologia) che si occupano degli aspetti tecnici, e i vini sono sempre incredibilmente interessanti.
  • 0

I migliori vini annata 2016 della Chianti Classico Collection 2018

E’ la 25esima edizione della Chianti Classico Collection quella che si è svolta alla Stazione Leopolda di Firenze il 12 ed il 13 febbraio 2018, l’anteprima ha visto la partecipazione di ben 186 aziende con 659 etichette in degustazione per 250 giornalisti italiani e stranieri.
  • 0

Taurino, Filifilori: di padre in figlio

Col vostro permesso, in punta di piedi, mi affaccio un momento nel mondo enoico, ma solo perché non posso evitarlo soprattutto dal punto di vista emozionale.
  • 0

Ristorante Al Metrò: una scommessa vinta

Tutto ha inizio nel 1999, quando i due fratelli Fossaceca (Antonio, 27anni, e Nicola, di appena 16) decidono di rilevare la pasticceria paterna e di trasformarla in uno dei tantissimi ristorantini, difficilmente distinguibili l’uno dall’altro, che affollano le località costiere di tutta Italia: spaghetti ai frutti di mare, frittura mista, grigliata di pesce e via andare.
  • 0

Riserva Dornach: l'Alto Adige secondo Patrick Uccelli

Conoscere Patrick credo sia un’esperienza profonda, come i suoi vini, sotto la veste allegra e scherzosa di un giovane produttore altoatesino, si cela uno spirito profondo legato alla vite e alla natura, che nutre il suo spirito studiando ció che l'ecosistema di questa parte d'Italia gli offre, il tutto senza sforzandosi di modificare il corso naturale delle cose.
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS