I Migliori Vini della Settimana

Scritto da | Pubblicato in recensioni, vino I Migliori Vini della Settimana

Segue la Rubrica “I Vini della Settimana della Vinoway Wine Selection” dedicata esclusivamente ai Migliori Vini d’Italia premiati e selezionati da Vinoway Italia, curata dal Presidente Davide Gangi e dal vice curatore Enotecnico Antonio Scatigna.

La Rubrica, in pubblicazione ogni venerdì del mese, comunica 7 vini che si sono distinti per essere il Miglior Vino d’azienda facente parte del circuito Vinoway Wine Selection.

Ad ogni vino selezionato corrispondono le relative indicazioni tecniche, punteggio e recensione.

Per approfondire il dettaglio Cantina e scoprire tutti gli altri vini premiati e recensiti è possibile scaricare l’App Vinoway Wine Selection in free-download per Apple e Android.

I Migliori Vini della Settimana del 11/03/2022:

LIBRANDI Megonio vol. 14.5% 2017 (95 punti Stella)

Rosso rubino, affasciante tra i riflessi violacei e granati. All’olfatto suggerisce delle giuggiole ai frutti di bosco con tocchi di pregiata liquirizia. Una crema al cacao e nocciole si spalma all’olfatto diventando croccante nei gherigli di noce. Una mostarda senapata di mirtilli conclude egregiamente il finale. Al sorso propone un’estrema eleganza. Tannino setoso, avvolgente e così garbato da rivelarsi nobile. Affascinante, riprende note di tabacco anche al gusto in una nota asciutta particolarmente pregiata. Deciso e longevo, potrà donare grandi sensazioni oggi ed in futuro.

LA SCOLCA D’Antan Brut Millesimato VSQ Blanc de Blancs vol. 12.5% 2009 (97 punti Stella)

Giallo paglierino dai riflessi luminosi e laminati in oro. All’olfatto propone strepitose note speziate che si rivolgono al coriandolo, alla noce moscata, alla cannella ed al pepe bianco. Un tocco di tabacco dolce sembra prender forma in cioccolata bianca e nocciole. La frutta secca si concentra in una mandorla in acqua dolce per poi evolversi in una nota di torrone bianco. Le note di pasticceria si evidenziano in una crema densa, affiancata da baccelli di vaniglia. Al gusto propone un’elegantissima ed eccellente bolla che solletica delicatamente il palato. Una freschezza speziata avvolge completamente il sorso con un chiaro ed evidente ritorno alla noce moscata. Tondo e vivo, di completa avvolgenza, dona un’incredibile persistenza in un sipario di 12 anni di affinamento.

GORGHI TONDI Dumè vol. 12.5% DOC Sicilia 2020 (93 punti Oro)

Rosso rubino, elegante nella grande luminosità dai riflessi violacei. L’olfatto è superlativo nei ricordi floreali. Il mirto è strepitoso, avvolgente e richiama dei tocchi di mentolo ai frutti di bosco. La macchia mediterranea sottolinea piccole bacche del sottobosco, con sfumature da ginseng, pepe rosa ed anice. Il sorso si distingue in eleganza. Leggiadro e di fine struttura. Il tannino è balsamico, sottilissimo e con la freschezza propone una croccantezza singolare. Affascinante, lodevole ed aristocratico.

FANTINEL Sauvignon vol. 13.0% DOC Collio 2020 (93 punti Oro)

Giallo paglierino dai riflessi verdolini di estrema brillantezza. L’olfatto si dedica a fini note da pompelmo rosa che aprono ad un bouquet floreale ricco e piacevole. Le note agrumate riprendono il cedro, succoso e sprizzante. Il trifoglio finale offre una soffice percezione vegetale. Il sorso si manifesta particolarmente succoso e piacevole nei ritorni citrini. Approccio verticale che sale nella freschezza e nella sapidità. Dinamico e particolarmente attivo.

 FAMIGLIA COTARELLA Ferentano vol. 13.0% IGP Lazio 2017 (97 punti Stella)

Giallo oro, luminoso e di grande brillantezza. La percezione olfattiva si dimostra singolare e preziosa in ogni suo aspetto. Dei ricordi da zuppa inglese virano in un pregiato sigaro alla vaniglia supportato da una finissima torbatura da pregiato distillato. Le bacche di ginepro sono lodevoli e suggeriscono un tocco sulfureo da roccia affiorante. La caramella Mou impreziosisce un ricordo infantile e vira in dei cioccolatini bianchi con il cuore di mango glassato. Le note da frutta secca richiamano la pasticceria e distinguono delle particolari mandorle in confetti dalla percezione tropicale. La papaya sorge al finale, quasi in un dressing fumè. Al sorso esprime un’iniziale freschezza che sdrammatizza le vigorose note olfattive per poi rincondursi, con grande armonia, alle ben ponderate idee d’affinamento. Corpo deciso, elegante e particolarmente sorprendente. Affasciante, offre uno spazio che lascia immaginare ad una progressione d’evoluzione negli anni particolarmente sorprendete. Manifattura di insindacabile pregio. Lunga persistenza, sorprendentemente romantica.

CERAUDO Doro Bè vol. 12.0% IGT Val di Neto 2011 (97 punti Stella)

Giallo Ambra dai riflessi mattonati particolarmente affascinanti. L’olfatto è così elegante e complesso che diventa difficile poter esprimere le voluminosità delle essenze che si manifestano al naso. Noci tostate, castagne glassate, confettura di marroni intinti in cannella e noce moscata. Le erbe officinali si manifestano in un macerato da digestivo di estremo pregio. Le nocciole appaiono mostardate e sviluppano un pepe nero misto a pere glassate. Anice e semi di finocchietto macerati in alcool sono esplosivi e virano in un babà dolce. Una crema al caffè bagna un panettone croccante con una travolgente nota fumè dolce di tabacco da pipa. Al sorso è la concentrazione delle essenze più singolari che si possano evidenziare. La dolcezza raggiunge dei punti di balsamicità così sorprendenti da definirsi unici. Fresco da eucalipto, amaricante quanto una mandorla caramellata, si manifesta come un vino passito di estremo pregio e di persistenza interminabile. Ricco di spezie ed erbe officinali che materializzano un toccasana da miele di castagno. Sandalo e ginseng offrono una lunga scia di dissolvenza.

DARIO STEFÀNO Tacco Rosa vol. 12.5% IGT Salento 2020 (93 punti Oro)

Elegante rosa confetto estremamente luminoso. All’olfatto propone candide note floreali a petalo rosa. Croccanti e dolci percezioni di confetto dal ripieno mandorlato alle fragole. Affascinante nota speziata da pepe rosa. Sorso particolarmente elegante. Vibrante in freschezza, riporta dei soffici ricordi di more e gelsi. Sul finale propone una lodevole sapidità che richiama un piacevolissimo secondo sorso.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *