Nasce la nuova rubrica “I Migliori Vini della Settimana”

Scritto da | Pubblicato in recensioni Nasce la nuova rubrica “I Migliori Vini della Settimana”

Nasce la Rubrica “I Vini della Settimana della Vinoway Wine Selection” dedicata esclusivamente ai Migliori Vini d’Italia premiati e selezionati da Vinoway Italia, curata dal Presidente Davide Gangi e dal vice curatore Enotecnico Antonio Scatigna.

La Rubrica, in pubblicazione ogni venerdì del mese, andrà a comunicare 7 vini che si sono distinti per essere il Miglior Vino d’azienda facente parte del circuito Vinoway Wine Selection.

Ogni vino proporrà le relative indicazioni tecniche, punteggio e recensione.

Per approfondire il dettaglio Cantina e scoprire tutti gli altri vini premiati e recensiti è possibile scaricare l’App Vinoway Wine Selection in free-download per Apple e Android.

I Migliori Vini della Settimana del 25/02/2022:

AGRICOLA STRAPELLUM “Fosso del Tiglio” vol. 13.5% DOC Aglianico del Vulture 2017 (91 punti Oro)

Rosso rubino luminoso nei riflessi che si dedicano al violaceo, con un principio di granato. All’olfatto propone un mix di frutta secca accompagnata da piccole bacche del sottobosco. Mirtilli e lamponi sono avvolti in un cuore di mandorle e noci brasiliane. Piacevoli percezioni da tè verde sembrano richiamar il mirto e la mentuccia selvatica. Un tocco di alloro si dimostra caldo, quasi da liquorino artigianale. Al sorso propone una rotondità che si dedica al frutto rosso, dolce e carnoso. Tannino sottile e quasi succoso nella freschezza. Vino dinamico e di maliziosa piacevolezza.

ANTICO PALMENTO “Acini Spargoli Riserva” vol. 16.5% DOP Primitivo di Manduria 2016 (96 punti Stella)

Rosso rubino, elegante nei riflessi che godono di un pregiato granato. La percezione olfattiva si dimostra di grande complessità e richiama delle vigorose note di china, rabarbaro e chinotto. Il mirto raggiunge una pregiata macerazione e si fonde ad un ricordo contemporaneamente senapato da liquorino artigianale. I chiodi di garofano sono così emblematici da apparir riconoscibili. La radice di ginseng raccoglie anch’essa una percezione d’infusione da macerazione artigianale. Il pepe, al finale, appare particolarmente pizzicante. Al sorso offre una grande coerenza con l’aspetto olfattivo. Le singolari note vengono materializzate al gusto con una lettura da viva freschezza. Il tannino risulta praticamente piccante ed accompagna le singole percezioni. Caldo, asciutto ed avvolgente identifica un’infinita persistenza.

BAGLIO DEL CRISTO DI CAMPOBELLO Lu Patri vol. 14.5% DOC Sicilia 2017 (96 punti Stella)

Rosso rubino dai riflessi violacei che virano al granato. All’olfatto si evidenziano affascinanti percezioni che richiamano un cappuccino dolce ai frutti di bosco. Le spezie son dolci e si identificano in noce moscata e cannella. Le fragole sono apprezzabilissime e virano in tocchi da pepe nero e pepe rosa. Il tabacco è piacevolissimo nelle sfumature da piccoli frutti del sottobosco. Al sorso manifesta un’eleganza di grande fascino. Il tannino è setoso e completamente avvolgente. La freschezza è dinamica con tocchi da mirtilli caldi, maturi ed infusi. Lunghezza più che appagante, avvolgente e persistente nel calore.

BAJAJ Arneis vol. 13.5% DOCG Roero 2019 (93 punti Oro)

Giallo paglierino dai riflessi luminosi oro bianco. All’olfatto identifica note di pepe bianco che sfumano in spiccate note citrine ad inizio maturazione. Un soffio di muschio ed erbe di montagna accompagnano la sintesi olfattiva del vino. Al sorso propone una vibrante freschezza, anch’essa citrina e quasi tannica. Dinamico ed allegro offre un corpo verticale di piacevole persistenza.

CANTINA CANU Porteddu vol. 14.0% DOC Cannonau di Sardegna 2020 (91 punti Oro)

Rosso rubino, di grande luminosità nei riflessi violacei. All’olfatto propone gradevolissime percezioni floreali che richiamano delle viole primaverili infuse a calde note di erbe da tè rosso. Il mirto è elegantissimo e richiama l’anice e la macchia mediterranea. Una sfumatura di liquirizia si dedica al finale. Al sorso gode di gradevolissima eleganza. Sottile e lodevole balsamicità. Il tannino è quasi impercettibile e nelle sue sfumature richiama il ginseng mentolato. Piacevolissimo nella freschezza che manifesta una persistenza avvolgente ed accattivante.

CANTINA DI VENOSA Verbo vol. 14.0% DOC Aglianico del Vulture 2018 (93 punti Oro)

Rosso rubino dai riflessi che giocano tra il violaceo ed il granato. All’olfatto propone note di caldarroste appena rimosse dalla brace. Le note di frutta rossa si evidenziano ad inizio maturazione, valorizzando piccole bacche dalla vena particolarmente acida come mirtilli e lamponi. I piccoli frutti rossi virano in tostature da tabacco da pipa. Al gusto si evidenzia un tannino deciso che propone una freschezza viva e gioviale. Dal sorso “addentabile” conclude asciutto e deciso.

CANTINE DOGLIA Moscato d’Asti vol. 5.0% DOCG Moscato d’Asti 2020 (93 punti Oro)

Giallo paglierino dai riflessi oro bianco. L’olfatto riconduce a preziosissime note da frutta dolce come mango e papaya. Il passion fruit si dimostra croccante ed assolutamente invitante. Le percezioni delle erbe aromatiche appaiono anch’esse dolci, eleganti e ben scandite. Il sorso propone una finissima bolla, carezzevole come una coccola. La dolcezza è particolarmente appagante, avvolgente ed esaltata da una preziosissima freschezza in acidità. Succoso e di grande fascino nella distinta persistenza.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *