Millésime BIO 2024: eccellenze biologiche a Montpellier

Scritto da | Pubblicato in eventi, vino Millésime BIO 2024: eccellenze biologiche a Montpellier

Dal 29 al 31 gennaio, Montpellier ha ospitato il 31° Salone mondiale dei vini e delle bevande alcoliche biologiche. Millèsime BIO si è ormai affermato come il più importante evento dedicato ai produttori che gestiscono tenute in regime biologico certificato. I 1500 posti disponibili sono andati a ruba in poche settimane a conferma della crescita costante del settore. 

La vivacità dell’universo BIO è stata confermata dalla presenza di ben 200 nuovi espositori. Oltre a una nutrita presenza di Cantine francesi, quest’anno erano presenti produttori provenienti da ben 15 diversi Paesi, tra cui: Italia, Spagna, Germania, Austria, Portogallo, Slovenia, Grecia, Romania, Nuova Zelanda, Cile e Argentina. La superficie coltivata a vigneto biologico in Francia è raddoppiata in cinque anni e la crescita è altrettanto forte negli altri Paesi europei.

Millésime BIO ha confermato la sua vocazione professionale, con ingresso riservato solo a buyer, giornalisti e professionisti del settore: importatori, direttori di hotel, ristoranti, sommelier, grossisti, società commerciali e acquirenti della grande distribuzione. Una scelta vincente che garantisce agli espositori contatti qualificati e il tempo di degustare e parlare con calma con i produttori senza ressa. Quest’anno sono stati quasi 10.000 i partecipanti, provenienti da 50 Paesi, alla ricerca delle migliori eccellenze del mondo BIO.

Sempre più viticoltori sono sensibili ai temi della sostenibilità ambientale e hanno deciso di utilizzare pratiche agricole biologiche o biodinamiche, che non prevedono l’utilizzo di prodotti chimici in vigna. Allo stesso tempo i consumatori hanno accresciuto la lora consapevolezza e chiedono al mercato prodotti sempre più salubri da un punto di vista organolettico e realizzati nel massimo rispetto della natura. Una tendenza particolarmente presente nelle generazioni più giovani e sostenuta anche dalle politiche europee del Green Deal.  L’edizione del 2024 è coincisa con il centenario della pubblicazione del Corso di Agricoltura di Rudolf Steiner, manifesto della biodinamica. Per festeggiare la ricorrenza è stata organizzata una degustazione di una selezione di vini tra le etichette presentate dai 251 espositori certificati Demeter e dagli 86 espositori certificati Biodyvin, le due principali associazioni biodinamiche.

Il programma dei tre giorni del Salone è stato arricchito da numerose Masterclass dedicate a singole denominazioni e ai vini prodotti con i vitigni PIWI, resistenti alle malattie. Appuntamento al prossimo anno, per un evento destinato a diventare sempre più importante

Tag