Noi di Sala: Salve, un tavolo per due a nome Matteo stasera?

Scritto da | Pubblicato in professioni Noi di Sala: Salve, un tavolo per due a nome Matteo stasera?

Anno Domini 2017, come prenotiamo al ristorante? Web, telefono, applicazioni, social e chi più ne ha più ne metta, vediamo di fare chiarezza. Se voglio prenotare al ristorante stasera la prima cosa che faccio è: prendo il mio smartphone e cerco un locale che corrisponda alle mie esigenze, bene trovato e ora? Come prenoto?

 
Al telefono: date al locale le vostre generalità, il cognome e non il nome! Un numero di telefono e ricordatevi di avvertire se con voi ci sono persone con limitazioni alimentari (vegani, vegetariani, bambini…). Se siete in ritardo avvertite, scusandovi per l’accaduto, evitando di essere saccenti (siete in torto), vi risponderanno con cortesia e gentilezza. Se per caso non ci sono tavoli non insistete, è a discapito del ristoratore non darvi un tavolo, perché mai dovrebbe negarvelo di proposito? Alla risposta: “siamo al completo” vuol dire che tutti i tavoli sono già stati riservati e che il locale non dispone più di tavoli liberi, inutile insistere!

Via web: molti locali si stanno attrezzando per richiedere una carta di credito, rispettate le regole della prenotazione e non avrete nessun problema, la maggior parte dei locali utilizza un apposito box dove anche qui potete inserire eventuali richieste e/o allergie, per esempio: se per caso è il compleanno o anniversario del vostro lui/lei non ricordatevelo solo quando a fianco al vostro tavolo arriva una torta con una candelina (preventivamente ordinata e richiesta, difficilmente il ristoratore potrà inventarsi una torta ed è inutile lamentarsi, siete in torto!). Diversamente in caso di “no show “ il locale come da policy accettata in fase di prenotazione vi addebiterà quanto richiesto.

Di persona: State passeggiando per la città, recatevi direttamente al ristorante, mostrandovi cortesi e fiduciosi nel lasciare il numero di carta di credito a garanzia della vostra prenotazione e magari vi faranno scegliere anche il tavolo o al contrario non vi piacerà e cambierete idea, le foto qualche volta ingannano.

Queste, le tre modalità accettate da quasi tutti i ristoranti, non meravigliatevi se le prenotazioni via Whatsapp, via Facebook o altri social non vengono prese in considerazione, il multitasking è ancora Utopia, specie se scrivete allo Chef (che di solito è in cucina).

Ricordarsi di “aver rispetto” per le persone che lavorano in tutti i campi, dovrebbero insegnarlo a scuola, una volta rientrava nella cosiddetta “educazione civica”, oggi invece siamo tutti recensori, tutti viaggiatori esperti, pronti a sguainare il nostro cellulare e colorare pallini!

Non è così! Rispetto vuol dire ringraziare a fine pasto, richiamare in caso di ritardo e non pretendere ma chiedere dei fuori menù, state pur certi che il sorriso da parte del cameriere sarà scontato, anzi.

Non vi arrabbiate se il locale non può servirvi un menù degustazione per vegani, perché come dice sempre un collega: essere vegano non è da prescrizione medica, è una scelta di vita, che non può e non deve condizionare.

Enjoy!

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *