crisi

In che modo la crisi ha cambiato la nostra tavola?

Alcuni ricercatori del servizio di epidemiologia della Asl di Torino 3 e dell’Università di Torino, hanno rilevato che la crisi economica non ha avuto solo un impatto negativo sull’alimentazione.


1 italiano su 10 non può permettersi un pasto regolare

Secondo una ricerca “Food Poverty Food Bank” nel nostro Paese 1 persona su 10 non è in grado di permettersi un pasto regolare.


I SURGELATI SCONFIGGONO LA CRISI

Nel 2014 c’è stata una leggera ripresa per il settore dei surgelati.


CRISI: COLDIRETTI, ADDIO FRUTTETO ITALIA, TAGLIATA 1 PIANTA SU 3

Rischia di sparire il frutteto italiano che si è ridotto di un terzo (-33 per cento) negli ultimi quindici anni con la scomparsa di oltre 140mila ettari di piante...


PASQUA, RISTORANTI: PRESENZE IN CALO DELL’11%

Secondo un’indagine della Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), nei giorni di Pasqua ci sarà una flessione per i clienti dei ristoranti.


IN ITALIA 4,1 MILIONI DI PERSONE ELEMOSINANO CIBO

Secondo un’indagine condotta da Coldiretti, sulla base dei dati della Caritas e dell’Istat, circa 4.068.250 persone, in Italia, sono costrette ad elemosinare il cibo.


CARNEVALE “FATTO IN CASA”

Secondo un’analisi condotta dalla Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) di Ascoli, per la festività di Carnevale le famiglie preferiranno cimentarsi ai fornelli piuttosto che comprare i prodotti tipici.


L’ENOTURISMO E’ LA STRADA GIUSTA PER USCIRE DALLA CRISI

Secondo l’ultimo rapporto Wine Monitor, la chiave di sblocco per uscire dalla crisi per le medio-piccole imprese del vino italiano è l’enoturismo.


IL PROSECCO NON CONOSCE CRISI

Il Prosecco superiore Docg non sembra subire gli effetti della crisi in quanto continua a raggiungere risultati positivi nonostante la difficoltà economica.


LA CRISI FAVORISCE LO “STREET FOOD”

In base a un sondaggio condotto da Coldiretti, circa il 73% degli italiani ha acquistato, nel 2014, cibo di strada.