Terre di Toscana, sesta edizione

Scritto da | Pubblicato in news Terre di Toscana, sesta edizione

Terre di Toscana si rinnova rimanendo però fedele alla propria filosofia, quella di un evento che intende fare il punto sulla vitivinicoltura di un vigneto fondamentale per l’Italia ed il mondo, consentendo di cogliere dai bicchieri, e dalle parole dei produttori presenti personalmente, quali siano le tendenze, le idee, le riflessioni che ogni anno “muovono” tanti vignaioli ad effettuare determinate scelte in campagna e in cantina.

Tanto quelli nuovi che, sfidando i tempi grigi, sono stati capaci per fortuna di scommettere sul futuro di questa bellissima arte che è fare vino e coltivare una terra, quanto quelli che tengono alta da molti anni bandiera e blasone della grande vitivinicoltura italiana, non di rado degli autentici mostri sacri che, nonostante la rinnovata fiducia nei nostri confronti, ci incutono sempre una emozione speciale e un senso di sommessa riverenza. Le etichette in degustazione forniranno come ogni anno uno spaccato fedele sia dei territori più tradizionali come Chianti Classico, Montalcino, Montepulciano e San Gimignano, sia di quelli di fama più recente e ormai consolidata come Bolgheri e la Maremma, sia di quelli emergenti o tutti da scoprire come Montecucco, Val di Cornia, Cortona, Pisa, Lucca, Massa.

Un evento che come ogni anno stiamo organizzando curando in modo maniacale ogni dettaglio e che si arricchirà di produttori artigianali di delizie gastronomiche e di bravissimi chef che, nello spazio battezzato Golosizia, grazie al notevole successo della scorsa edizione, torneranno a dire la loro sull’altro grande universo parallelo a quello del vino, ossia quello della gastronomia e della cucina “ d’autore”.

Grazie alla fiducia dei produttori che ci onorano della presenza, alla partecipazione di un numero sempre crescente di visitatori (siamo arrivati a 2500 nell’ultima edizione!!!) e all’interesse degli operatori del settore che ci vengono a trovare ormai da tutta Italia, Terre di Toscana è divenuto un appuntamento che non si può mancare. Quindi vi aspettiamo, come ogni anno, per far suonare la nostra grande orchestra di 130 elementi con i loro 600 magnifici strumenti.

Fonte: acquabuona.it

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *