fatti

Emanuele Conte chiede la sospensione delle elezioni AIS alla GEN

Pubblichiamo le comunicazioni che ci sono state inviate da Emanuele Conte con preghiera di pubblicazione.


Emanuele Conte: Siamo stati presi in giro, Maietta si dimetta!

Mi arriva questa lettera dal Candidato alla Presidenza AIS Emanuele Conte.  Abbiamo deciso di pubblicarla per rendere nota la richiesta di dimissioni di Antonello Maietta, presidente uscente, da parte...


fm - Ais Verona

Il Candidato alla Presidenza Ais Romeo Mancini: ora tocca a…

Come è già avvenuto con gli altri candidati alla Presidenza Ais Emanuele Conte, Alessandro Scorsone, Vinoway dà voce anche al candidato Romeo Mancini.


Fin troppo “trasparente” la Guida Ais Vitae…

Presentazione in pompa magna per la nuova Guida Ais Vitae 2015 alla presenza di autorità e produttori realizzata da Ais Puglia.


In anteprima il programma del Candidato alla Presidenza AIS Alessandro…

Come è già avvenuto con il Candidato alla Presidenza AIS Emanuele Conte, pubblichiamo in anteprima la lettera che Alessandro Scorsone  invierà  a tutti i soci Ais per promuovere la...


AIS: Elezioni Bulgare? No a le “Maiettiadi”! Lettera aperta di…

Emanuele Conte, delegato Ais Foggia, è il neo candidato alle elezionali nazionali dell’ AIS (Associazione Italiana Sommelier) L’unica figura Ais del meridione che si confronterà con il Presidente uscente...


Ais e Bibenda è “rottura”

Era nell’aria ma la separazione tra il Team Bibenda e l’Associazione Italiana Sommelier ora è ufficiale.


Valentini: “vigneti spazzati via da una bomba di ghiaccio, ma…

Il leggendario produttore di Loreto Aprutino (Pescara – Abruzzo) lancia un appello dopo aver visto cedere gli impianti sotto il peso della neve e le raffiche vento. Riportiamo integralmente...


Es mette d’accordo le Guide, tranne qualche giornalista…

Dovranno arrendersi di fronte all’evidenza dei fatti, sconfitti dall’ennesima conferma, ci riferiamo a quei personaggi che sino ad oggi hanno ironicamente sorriso ogni volta che si parlava del Primitivo...


L’Assessore Nardoni denuncia l’accaduto all’Ambasciata.

Un’azione che vuole tutelare la filiera produttiva enologica, per la quale l’Italia e la Puglia lavorano nel nome della qualità, della sicurezza e della tracciabilità