La nuova agricoltura ecologica nell’economia solidale

Scritto da | Pubblicato in eventi La nuova agricoltura ecologica nell’economia solidale

10-11 Novembre 2012   –   Senigallia
Agli interessati è vivamente consigliato di iscriversi a questo link per darci un’idea delle presenze e per prenotare i pasti bio (solo dietro prenotazione).  Informazioni utili in fondo.
Lo scopo principale del Convegno è di promuovere e favorire l’incontro e il collegamento in rete fra tutto l’ampio movimento associativo e produttivo dell’Agricoltura ecologica, di vecchia e nuova costituzione, e fra questo e il recente ma dinamico mondo dell’Economia solidale: RES, DES, GAS, produttori e associazioni di vari settori

La finalità comune è quella della trasformazione positiva del sistema economico e sociale nel quale viviamo per la costruzione dal basso di un nuovo sistema economico, basato sulle buone relazioni e sulla collaborazione e solidarietà, invece che sulla conflittualità, e orientato al rispetto dei principi di ecologia, sobrietà, giustizia sociale, responsabilità, valorizzazione di tutte le risorse umane, benvivere diffuso, nel rispetto dei criteri di centralità della persona e del rapporto con il territorio e la comunità territoriale, anche attraverso la promozione dei DES Distretti di Economia solidale.

Scopo del Convegno  – e strumento per avvicinare i due movimenti – è anche di trattare insieme, in modo propositivo e concreto, temi di attualità, relativi al settore dell’Agricoltura ecologica, per realizzare passi avanti effettivi.

PROGRAMMA

Sabato 10 novembre 2012
Verso una nuova civiltà contadina, ecologica e solidale
Esperienze e progetti

15.00 Modera Silvia Mariottti di ActionAid e REES Marche

Apertura del Convegno e Saluto di REES Marche
Katya Mastantuono – Co-presidente REES Marche
Saluto del Comune di Senigallia
Maurizio Mangialardi – Sindaco di Senigallia
Quadro introduttivo sui temi della giornata
Loris Asoli – REES Marche

15.30 Contadini per scelta: presentazione del libro di interviste fatte a protagonisti dell’Agricoltura ecologica italiana e presentazione delle loro esperienze
Giuseppe Canale, coautore del libro

16.00 Manifesto della neoruralità: l’attività primaria di rigenerazione del territorio
Giorgio Ferraresi
Consiglio direttivo Società dei territorialisti www.societadeiterritorialisti.it

16.30 Proposta di legge regionale a sostegno dell’Agricoltura contadina. Illustrazione del testo e dei suoi principi.
Roberto Brioschi – Vicepresidente Civiltà contadina

17.00 Pausa

17.30 Esperienze per la salvaguardia delle sementi
Paolo Baffari – DES Filatoio provincia Potenza

18.00 Agricoltura ecologica ed OGM. Diritti dei cittadini e doveri delle istituzioni

Giuseppe Altieri – Agroecologo e docente all’Ist. Sup. Istruzione agraria di Todi

18.30 Dibattito sui temi delle 5 relazioni e sintesi delle proposte emerse.

20.00 Cena bio a catering, a pagamento (12-15 euro) solo su prenotazione (entro il 7
novembre)

Proiezione DVD “L’altra faccia dell’arancia”, documentario antropologico
realizzato da Federico De Musso durante la passata stagione degli Sbarchi in
piazza.

Accompagnamento ai luoghi di alloggio (per chi è alloggiato fuori città e non ha l’auto)

Domenica 11 novembre 2012 – mattino – Agricoltura ecologica e Economia solidale: verso una nuova consapevolezza e organizzazione

09.00 Modera Cristiana Rubbio di PuntoDock e REES Marche

Quadro introduttivo sulla mattinata.

Davide Biolghini

Temi comuni e possibili connessioni: dai recenti convegni di Genuino clandestino, Urgenci, Siqillyah

Davide Biolghini – Forum Cooperazione e tecnologia

09.30 L’agricoltura come fonte di nuovi impulsi e di nuovi modelli sociali ed economici
Lucy Milenkovic
Laureata in scienze agrarie, co-conduttrice della propria azienda agricola “ Fattoria Jabuka”, esperta in biodinamica e certificazione Demeter.

10.00 Il marchio Agri Ecosol per identificare l’agricoltura ecologica e solidale e per un sistema partecipativo di garanzia
Loris Asoli – Cooperativa agrobiologica La Terra e il Cielo e REES Marche

10.30 I DES e i Sistemi Partecipativi di Garanzia: l’esperienza del progetto “Per una pedagogia della terra”
Giuseppe Vergani – DES Brianza

11.00 Pausa

11.30 L’agroecologia, l’economia civile e il Sud. Doppia opportunità per l’inversione di rotta
Gennaro Ferrillo di Corto Circuito Flegreo (di RES Sud)

12.00 Gli Sbarchi in piazza, per allargare e approfondire il mondo dell’Economia solidale.

Roberto Li Calzi RES SUD

12.30 Dibattito sui temi delle relazioni e sintesi delle proposte emerse

13.30 Pranzo bio a catering a pagamento (12-15 euro) solo su prenotazione (entro il 7
novembre)

Domenica 11 novembre 2012 – primo pomeriggio – Organizziamoci bene per essere più efficaci

14.30 Modera Virginia Meo Laboratorio Beth (RES Puglia)
Definizione di programmi, composizione e incarichi dei Tavoli di lavoro vecchi (scaturiti dai precedenti incontri) e nuovi (scaturiti dalla proposte condivise dei convegnisti)

Verifica delle iniziative territoriali sui tre temi su cui si è già lavorato prima del convegno (accesso alla terra, partenariati produttori-fruitori, sistemi partecipativi dei garanzia)

Scelta dei nuovi facilitatori del Gruppo Nuova Agricoltura e dei sotto-tavoli

17.00 Chiusura incontro e saluti

ISCRIZIONI
Iscrizioni-prenotazioni on line, cliccando qui
Per aiutarci nell’organizzazione, sia per l’aspetto dei pasti che per tutti gli altri aspetti organizzativi, vi chiediamo di iscrivervi possibilmente entro mercoledì 7 Novembre 2012.  I pasti sono solo su prenotazione.  Grazie.

CHIAMATE COLLABORATIVE

Nello spirito della partecipazione collaborativa in rete:

Chiamata per creazione logo AGRI ECOSOL

Chiamata per offerta alloggio    (solo per i locali)

INFORMAZIONI UTILI

La sala del convegno è a 200 metri dalla stazione ferroviaria; la sala del catering è a 50
metri dalla sala del Convegno, sulla stessa piazza.

Arrivare
Dormire
Informazioni logistiche:
[email protected]  333.2544749 (Alberta Cardinali)

Organizzazione generale:
[email protected]  071.698621  (coordinatore Loris Asoli)

Fonte: comunicato stampa.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *