Gusto Nudo – Fiera dei Vignaioli Eretici

Scritto da | Pubblicato in news Gusto Nudo – Fiera dei Vignaioli Eretici

Matteo Gattoni e Andrea Rubbi organizzano la sesta edizione di Gusto Nudo, la fiera dei Vignaioli Eretici, dal 23 al 25 marzo a Bologna, in via Stalingrado 59. La manifestazione, che vuole essere supporto e vetrina per alcuni dei molti vignaioli italiani che ancora propongono vini da agricoltura biologica e biodinamica, sarà corredata da un ricco calendario di appuntamenti.
Matteo Gattoni e Andrea Rubbi organizzano la sesta edizione di Gusto Nudo, la fiera dei Vignaioli Eretici, dal 23 al 25 marzo all’interno del centro artistico Senza Filtro di Bologna, in via Stalingrado 59. La manifestazione, che vuole essere supporto e vetrina per alcuni dei molti vignaioli italiani che ancora propongono vini da agricoltura biologica e biodinamica, sarà corredata da un ricco calendario di appuntamenti. Nel costo del biglietto di ingresso (13€) è compreso un coupon (5€) per l’acquisto di una bottiglia di vino da uno degli espositori.

Le circa 60 aziende presenti hanno sottoscritto una carta di intenti con l’obiettivo di adottare comportamenti atti a sensibilizzare i curiosi, gli amanti e gli intenditori del vino, nonchè gli addetti del settore, alla giusta valorizzazione del lavoro artigiano in campagna ed in cantina. 
Un vero e proprio “patto eretico” che vuole dunque difendere e far comprendere, ad un mercato sempre più subordinato alle logiche di profitto, i valori della sapienza tradizionale legata al territorio ed al rispetto della natura sotto tutti i suoi aspetti: paesaggio, biodiversità, cicli stagionali, nutrimento dei terreni, rifiuto della chimica di sintesi e di manipolazioni genetiche.

Visitando la fiera si potranno compiere dei veri e propri viaggi tra immagini, eventi e degustazioni.
Alla scoperta della vitivinicoltura slovena, rigorosamente vincolata ai metodi naturali. O dei vini prodotti nel Caucaso con l’utilizzo dei kvevri interrati nei cortili adiacenti le case. Oppure ripercorrere la vita dell’uomo che ha reinventato la Barbera. E poi tra champagne, Nebbiolo, libri e consigli sull’abbinamento cibo-vino. 

Passione e piacere dovrebbero accomunare i produttori, gli organizzatori ed i visitatori di questo evento. La passione messa in tutte le fasi della produzione ed il piacere di metterla in mostra per far scoprire i propri unici prodotti, per quanto riguarda i primi. Allo stesso tempo per gli altri sarà altresì un piacere poter toccare con mano ed entrare in contatto con chi ogni giorno si impegna affichè il suo prodotto possa mantenere le proprie peculiarità ed essere apprezzato nell’immenso mercato che ignora le dinamiche produttive.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *