2011.01.16 La prima del Torcolato

Scritto da | Pubblicato in news 2011.01.16 La prima del Torcolato

Il Torcolato, celebre vino da dessert prodotto in provincia di Vicenza ci aspetta in piazza a Breganze il 16 gennaio 2011.
Si rinnova l’appuntamento con la “Prima del Torcolato”, la tradizionale festa che i viticoltori locali celebrano in onore del loro passito, uno fra i più ricercati ed amati del panorama enologico nazionale nel mondo.

Il vino è di casa a Breganze fin dall’antichità: la felice posizione geografica tra montagna e pianura, ben collegata alle vie di comunicazione principali, ed il terreno alluvionale associato ad un microclima particolare, hanno favorito l’insediamento dell’uomo e la coltivazione della vite. Dal 1968 Breganze si fregia anche della Denominazione di Origine Controllata, la prima del Vicentino.
Fra tutti i vini che rappresentano la storia e la tradizione della DOC breganzese, il Torcolato è sicuramente quello che meglio la esprime e la incarna, frutto di un lavoro ancora artigianale, di estrema selezione dei grappoli e di grande perizia enologica. Le uve della vendemmia 2010, dopo quattro mesi di appassimento nei fruttai, sotto i solai delle cantine, verranno spremute pubblicamente in un vecchio torchio degli anni Trenta.

Con questa manifestazione, da sedici anni a questa parte si rievoca un’antica tradizione che riunisce le famiglie di viticoltori di Breganze.
L’appuntamento è dunque per il pomeriggio di domenica 16, per festeggiare ed assaggiare il mosto dolcissimo del futuro Torcolato.

I produttori locali sfileranno in piazza sui loro carretti stracolmi di uve, che verranno sottoposte ad una soffice torchiatura. Il nettare che si ottiene dalla spremitura impiegherà altri diciotto mesi di maturazione controllata, prima di essere pronto per l’imbottigliamento. Un lavoro lungo e scrupoloso, che dà vita ad un vino memorabile: il colore giallo dorato, il profumo intenso di miele di acacia e fiori bianchi, il sentore in bocca di frutta, di fichi e di albicocche secchi, di datteri e nocciole, con leggere note di agrumi, come di scorze di mandarino, ed un gradevole accenno speziato, impartito nell’interpretazione di alcuni produttori dall’affinamento in legni nobili, lo rendono inconfondibile.

La sua straordinaria dolcezza è contemperata da una buona acidità, che gli deriva dall’uva Vespaiola, autoctona di Breganze, da cui ha origine.
Il vino Torcolato prende il nome dal metodo utilizzato per conservare le uve, che vengono appese a delle travi in soffitte ben areate tramite una coppia di spaghi su cui il grappolo viene attorcigliato, “torcolato” per l’appunto.

Durante la manifestazione si potrà inoltre assistere alla sfilata della Magnifica Fraglia del Torcolato ed alla nomina di un nuovo confratello, degustare ed acquistare i vini di tutti i viticoltori associati al Consorzio di Tutela e i prodotti tipici della Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze.
Saranno proposte anche visite guidate al campanile di Breganze, il più alto del Veneto dopo quello di San Marco.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *