Olis Food Service Equipment e il Team Cannondale Pro Cycling insieme al Giro D’Italia 2013

Scritto da | Pubblicato in news Olis Food Service Equipment e il Team Cannondale Pro Cycling insieme al Giro D’Italia 2013

Sabato 4 maggio 2013 partirà ufficialmente la 96^ edizione del Giro d’Italia, una delle corse a tappe più importanti del mondo e uno degli appuntamenti più attesi sul territorio nazionale. Quest’anno la manifestazione partirà da Napoli e si chiuderà a Brescia, dopo più di 3400 Km.

La Olis Food Service Equipment, nota azienda bellunese di impianti per la ristorazione, ha deciso di rinnovare la propria partnership con il Team Cannondale Pro Cycling, una delle squadre più forti dell’intero panorama ciclistico internazionale, che tra i suoi atleti può vantare campioni del calibro di Ivan Basso e Peter Sagan.

Olis parteciperà al programma di hospitality, per permettere ai propri clienti e distributori di seguire il Giro d’Italia a stretto contatto con i più grandi ciclisti del mondo.

Stefano Ferrais: “Siamo molto felici di aver stipulato ancora una volta questo accordo con il team Cannondale Pro Cycling,” spiega il brand manager di Olis Stefano Ferrais. “Vedere il marchio Olis al fianco di quello di uno dei Team più forti del mondo è per noi sintomo di orgoglio e prestigio, segno indelebile del grande lavoro che stiamo facendo. Questa collaborazione con il team Cannondale Pro Cycling perdura nel tempo ed infatti negli ultimi anni siamo stati presenti al fianco del team fornendo anche le cucine al truck hospitality.

L’abbinamento con il team Cannondale Pro Cycling è una sinergia nella quale crediamo e un veicolo importante per le attività di PR che andremo ad effettuare lungo la penisola. Il ciclismo e l’attività di un’azienda hanno molti punti in comune quali ad esempio l’impegno e la dedizione per il raggiungimento degli obiettivi e il team work senza il quale non si potrebbero raggiungere risultati di eccellenza. Auguriamo al team Cannondale Pro Cycling di regalare a tutti gli appassionati grandi momenti di sport come è già accaduto negli ultimi anni.”

Resta in contatto con Olis.

Tag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *